lunedì 29 luglio 2013

Sephora pennelli Crease 230 e Blending 237

Buongiorno mie care! è finalmente arrivato il tempo di parlarvi di due pennelli Sephora che possiedo. Inizio col dire che mi sono stati entrambi regalati e mi scuso per essere andata a cercare il prezzo, so che non si dovrebbe fare ma suvvia, cerchiamo di fare le blogger serie!

Oh Svampi che bel copriletto!
I pennelli in questione sono entrambi da occhi, facenti parte della linea IT Brush. Sephora stessa dice:
"L'incontro fra Sephora e il designer Philippe Di Méo ha fatto nascere una nuova gamma di pennelli: gli IT BRUSH.
Leggeri ed estetici, questi pennelli dai colori leggermente metallizzati offrono una qualità impeccabile."
Per essere precisi quello azzurro è il Crease (incavo palpebra o creux paupière che dir si voglia) e quello viola il Blending (con il fantastico nome di miscelatore polveri o mélangeur poudre). Hanno entrambi il manico in metallo, molto leggero, con la parte terminale gommata. 


L'impugnatura è molto comoda e stabile e sono anche molto carini da vedere. Sephora non ci fa sapere di che tipo di setole sono fatti, ma oserei dire sintetiche (anche se ho qualche dubbio e vi spiegherò perché).
Iniziamo appunto con il Crease 230, Incavo Palpebra.


Sephora dice:
"L'IT BRUSH - Incavo Palpebre permette di strutturare lo sguardo con ombretti scuri o luminosi. Ideato per applicare un ombretto scuro nell'incavo della palpebra, la punta fine del pennello e la sua forma a cupola permettono di distribuire con precisione l'ombretto nell'incavo della palpebra."
Partendo dal presupposto che leggo solo ora la loro descrizione di questo pennello inizio col dire che per la piega non l'ho praticamente mai usato. Questo simpatico amico è morbido (non il più morbido in mio possesso, comunque) e appena comprato aveva una bella forma a goccia come quella che vedete nella pagina sul sito di Sephora (link QUI). Con i lavaggi si è allargato molto e come vedrete dalla foto della punta non ce n'è più traccia, e questo anche usando accorgimenti simil-brush guard. Quindi direi che per l'uso che Sephora propone non lo trovo adatto soprattutto per chi come me ha una piega non troppo larga. Non lo userei per l'applicazione perché oltretutto non è fittissimo, le polveri appena applicate non restano sulla punta ma si perdono fra le setole troppo distanti fra loro.


Sembra più quello che io definirei un classico pennello da sfumatura. E per questo utilizzo non è malaccio anche se troppo poco preciso. Non è abbastanza fitto per fare la pressione che a parer mio serve per una bella sfumatura. Ma questi sono gusti personali, perché comunque su sfumature ampie fa il suo dovere ed è anche abbastanza piacevole. Per il correttore liquido/crema non lo trovo utile, anche qui fa troppa poca pressione perché le setole sono troppo lunghe e flessibili. Lo uso con soddisfazione per fissare il correttore sotto l'occhio o nei brufolazzi vari ed eventuali. Può sembrare un utilizzo di ripiego ai più ma invece lo trovo molto utile.


Dalla foto qui sopra potete vedere che le setole dopo vari lavaggi non sono più nerissime. La punta sta virando sempre più al rosa (O_o) ma a sua discolpa devo dire che non mi ha mai perso colore. Le setole sintetiche di altri pennelli non mi hanno MAI perso colore, quindi suppongo queste possano essere naturali, ma forse è solo un vaneggio mio. Perde invece setole random. Non è una cosa continua ma succede, soprattutto mentre lo lavo. A volte succede, a volte no.
E ora il prezzo. Costa €15,00 e sinceramente non credo che per un pennello che si mi piace, ma che uso solo per uno scopo (è raro che lo usi per le sfumature) non credo li spenderei, soprattutto se perde peli.
Natura morta: Pennello con pelo di gatto.
Passiamo al secondo pennello, il Blending 237, Miscelatore di Polveri.


Sephora dice: 
"Il primo pennello miscelatore SEPHORA COLLECTION che permette di applicare un ombretto in polvere su tutta la palpebra e sull'arcata sopracciliare. La sua forma a mandorla è ideale per trattare l'occhio "con un'unica pennellata". Risultato: la palpebra è uniforme e può ricevere meglio il colore scuro da sfumare."
Ma scusa, lo chiami Blending e poi mi consigli di usarlo per applicare e non per sfumare? Ehm. Vabbeh. Questo pennello è più particolare, a vederlo così mi ricorda (sto per dire un'eresia, forse) il 227 di Mac. Ha una forma a C ma con setole più alte e flessibili di uno shader. Non è malaccio per sfumare, ma anche questo lo trovo davvero poco preciso. Devo ammettere però che per le sfumature veloci è molto comodo. 


Per applicare l'ombretto a tutta palpebra diciamo NI. Ni perché se volete giusto un velo di colore o volete solo opacizzare la palpebra va bene, ma se invece volete un bel colore pieno anche qui c'è lo stesso problema, le setole sono troppo morbide, non fanno pressione e dovrete pucciare mille volte la polvere per ottenere una buona scrivenza. L'ho provato anche per applicare il correttore ma è terribile, peggio del precedente, sembra che si beva il correttore e non lo rilasci (sarà un indizio di setole naturali? Mah, forse, non lo sapremo mai). 


Lui non ha mai perso colore e in tutti gli anni che lo possiedo credo abbia perso si e no 5 o 6 setole. Non è però morbidissimo. Non punge ma non è nemmeno una nuvola. Cosa che per il suo prezzo di €14,00 mi va giù si e no. Anche lui non è che sia malvagio ma secondo il mio modesto parere ci sono pennelli che costano molto meno e che valgono molto di più.

In definitiva, dopo tutto questo sproloquio, avrete capito che sono pennelli che uso ma decisamente non sono i miei preferiti, soprattutto perché se li avessi comprati con i miei soldini sarei rimasta abbastanza delusa paragonandoli a pennelli che costano un terzo ma che in termini di performance mi danno di più. Con questo non vi sto dicendo di non comprarli assolutamente, ma solo di, come sempre, essere critiche. Possono essere dei doppioni molto utili ma, sinceramente, non mi posso permettere dei doppioni a 15 euro l'uno. Con questo vi lascio, ho ciarlato decisamente abbastanza ma ci tenevo ad essere il più dettagliata possibile!
Se li avete provati naturalmente fatemi sapere, non abbiate paura a dirmi che sono pignola o cose simili U_U 
Ah, e morale della favola: non credere mai alle descrizioni Sephora.
Svampi

31 commenti:

  1. ottimi questi post :D esteticamente mi piacciono molto i pennelli ma effettivamente a prima vista non sembrano così adatti a ciò che descrivono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Liz :D si purtroppo o Sephora ha cannato con le descrizioni o ha proprio cannato con i pennelli :P (forse la seconda...ehmehm...)

      Elimina
  2. Io di sephora ho qualche pennello della linea classica e mi sono sempre trovata molto bene, questi sinceramente non li prenderei mai invece!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che della linea classica ne ho solo uno viso (che amo)? Sarà che il prezzo un po' mi frena ma non ne ho mai acquistati altri!

      Elimina
  3. Mai provato i pennelli Sephora, un po' perchè ho già i miei preferiti e quindi non mi viene voglia di spendere 14/15 euro di pennelli :) In generale preferisco spendere 14/15 euro di rossetti che di pennelli hahaha :)

    RispondiElimina
  4. Ed io che pensavo che i pennelli di questa linea fossero favolosi! Forse sono meglio quelli della linea base!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che attirano con i manici tutti colorati ç__ç

      Elimina
  5. In effetti il secondo a prima vista più che un pennello per sfumare mi sembra più adatto all'applicazione! Boh? I pennelli per occhi di sephora non li ho mai provati, ma questi credo che li eviterò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Costano davvero troppo per quel che sono :/

      Elimina
  6. Io non mi trovo tanto bene con i pennelli sephora ): non ho quelli di questa linea ma quelli tutti neri! Sono decisamente troppo cari in base al loro valore baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quelli non li ho mai provati sai? Almeno quelli occhi! Ci passo sempre davanti ma non mi hanno mai convinta :/

      Elimina
  7. Questi non li possiedo. Ho gli altri pennelli di Sephora con i quali mi trovo molto bene. Buon rapporto qualità/prezzo. Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devo proprio dare un'occhiata migliore la prossima volta che passo :)

      Elimina
  8. La tua recensione casca a pennello (gioco di parole involontario O_O)! Volevo comprarli anche io, ma non ci ho mai dato peso siccome ho tanti pennelli, e rimandavo ogni volta che li vedevo. Ma letto la tua opinione passo alla grande.
    Io comunque ho i pennelli della linea base di Sephora e sono ottimi, mi ci trovo benissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prezzo dei pennelli occhi base è più o meno lo stesso di questi, giusto? Sob. Però sono carini dai ç_ç

      Elimina
  9. posso dire che questi pennelli nuovi a punta li odio? ecco, l'ho detto. X°D

    di questi non ne ho nemmeno uno ma ne ho diversi di quelli vecchi, che adoro ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ne ho uno viso della linea base e lo amo amo amo ç__ç

      Elimina
  10. Eppure sembrano chissà che (e costano pure!)!!
    Non è la prima volta che la qualità di una linea "figa" è peggiore rispetto a quella della linea base! Ho fatto bene a non comprarne mai, zoeva per tutta la vita :D
    Sephora è sempre grandiosa con le descrizioni, è vero XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah si azzeccatissima devo dire!!

      Elimina
  11. 29 euri quasi buttati ç__ç
    Se non avessi letto che sono di Sephora, dalle foto avrei pensato che fossero di una qualche sottomarca: sarà che per 15 euro mi aspetto più di un Signor Pennello! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! Se costassero di meno perché no, dopotutto non sono malvagi, ma per 15 euro l'uno...ehm...passo.

      Elimina
  12. 15 euro mi sembra un prezzo un po' eccessivo eh... che se li tengano!! un pennello che si apre non vale certamente 15 eurini!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nemmeno uno che non è né carne né pesce! O sono io che non lo so usare, non saprei .__.

      Elimina
  13. sono assolutamente poco convincenti e dopo la tua recensione ancora di più. E mi hai rafforzato l'idea che dei pennelli bisogna parlare dopo tempo, roba che si apre e perde la forma così all'inizio può illuderti di essere buona, ma non lo è.

    Il 227 di MAC è diverso. Non ricordo se tu abbia presente il C brush di ELF. Ecco, è una versione molto più grande di quello, pressapoco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si il 227 è diverso ma a vederlo così speravo di poterlo utilizzare nello stesso modo con cui utilizzerei quello. Purtroppo no ._. ripeto, non sono male male, ma non valgono quel che costano :/ oltretutto odio quando perdono peli.

      Elimina
  14. Bofh... rimangono un gran punto interrogativo. Di sicuro dopo la tua recensione ci penserò ben bene... credo che mi butterò a pesce lesso sui RT xD

    RispondiElimina
  15. Grazie per la review! bacio care!

    RispondiElimina

Fai di noi due pollastre felici, commenta! :)
To comment or not to comment? YES is the answer!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...